Tenere il passo con la propria forma fisica durante i viaggi può essere difficile, soprattutto quando non si ha accesso alle strutture abituali. Tuttavia, non hai bisogno di alcuna attrezzatura speciale, o nemmeno di uno spazio designato in palestra, per tenere il passo con i tuoi allenamenti quando sei in viaggio. Ci sono molte mosse efficaci che puoi fare nella tua camera d’albergo che lavorano su tutto il tuo corpo e puoi adattarle ogni volta che hai un po ‘di tempo libero.

“Spesso, le camere d’albergo in cui soggiorniamo non hanno tanto spazio quanto ci aspetteremmo, soprattutto se abbiamo intenzione di allenarci”, afferma John Thornhill, Trainer Aaptiv. “Se riesci a spostare i mobili per darti più spazio per sudare, fallo. In caso contrario, mi piace sempre utilizzare mosse che non richiedono troppo spazio, ma sono efficaci per più gruppi muscolari “.

Air squat

“Gli squat lavorano quasi 80 muscoli diversi del corpo e possono essere eseguiti con o senza pesi”, afferma Thornhill. Stai in piedi con i piedi alla larghezza delle spalle, le dita leggermente rivolte verso l’esterno. Inizia mandando indietro i fianchi, quindi piega le ginocchia mentre abbassi il corpo verso il suolo. “Tieni il petto sollevato, il core stretto e il peso sui talloni”, consiglia Thornhill. Cerca di portare i muscoli posteriori della coscia il più parallelamente possibile al suolo, quindi torna in piedi. Se vuoi metterti alla prova, considera di tenere in mano un oggetto pesante che puoi trovare nella tua camera d’albergo.

Sollevamento della gamba

“I sollevamenti delle gambe sono un ottimo allenamento per aiutare a scolpire gli addominali inferiori”, afferma Thornhill. Inizia sdraiandoti con la schiena appoggiata a terra e le gambe dritte in aria. Punta le dita dei piedi e abbassa lentamente le gambe finché non si trovano a 15 cm da terra, quindi torna lentamente alla posizione di partenza. Mantieni la parte bassa della schiena piatta a terra.

Bench Dip raggiunge

Questo trasloco in una camera d’albergo è proprio come un normale tuffo da panca, ma con una svolta in più. “C’è una grande enfasi sui tricipiti e sulle spalle a causa della rotazione interna e dell’estensione del gomito in ogni ripetizione”, afferma Trainer James Shapiro MS, CES, PES. “Esegui il tuo normale tuffo da panca, ma appena prima del blocco, solleva brevemente un braccio dalla panca prima di riportare indietro la mano per sostenere il tuo corpo. Alterna il decollo dopo ogni ripetizione all’inizio “, aggiunge.

Back Affondi

“Gli affondi lavorano quasi tutta la gamba e aiutano a rafforzare il tuo core e il tuo equilibrio”, afferma Thornhill. Inizia in posizione eretta e porta il piede destro dietro di te. Le dita dei piedi destri dovrebbero essere a terra. Quindi, piega il ginocchio sinistro in modo che il tendine del ginocchio sinistro sia parallelo al suolo, con la maggior parte del peso sulla gamba anteriore. “Guida attraverso il tallone e stringi i glutei, tornando al centro”, dice Thornhill. “Quindi, si alternano sull’altro lato.”

V-up alternati

“Lavorare sul core durante la tua assenza è difficile, ma i movimenti del peso corporeo per volumi elevati in genere possono funzionare molto bene per chiunque”, afferma Shapiro. Inizia sulla schiena con le braccia sopra la testa e le gambe divaricate dietro di te. “Raggiungi il soffitto con un braccio e la gamba opposta e riporta gli arti sotto controllo”, dice Shapiro. “Sforzati di sollevare le scapole da terra ad ogni ripetizione.”

Ginocchia alte da lato a lato

Questa mossa atletica combina un po ‘di lavoro sulle gambe con un allenamento a intervalli ad alta intensità. “Assicurati [di] avere qualsiasi distanza dal pavimento aperto”, dice Shapiro. Inizia da un lato, muovendoti di lato mentre sollevi le ginocchia in alto in modo rapido. “Indipendentemente dalla distanza laterale, devi cambiare costantemente una volta che colpisci un lato per tornare [al] da dove vieni”, dice.

Passeggiate sulla tavola

“Le camminate sulla plancia ti faranno battere forte il cuore molto rapidamente e richiedono la forza totale del corpo per avere successo”, afferma Thornhill. Inizia in una posizione di plancia con le mani sotto le spalle, i piedi a terra. Quindi porta l’avambraccio destro a terra, seguito rapidamente dall’avambraccio sinistro. Quindi torna alla posizione di partenza appoggiando la mano destra a terra, seguita dalla sinistra. “La chiave è evitare di muovere troppo i fianchi e mantenere il core impegnato per tutto il tempo”, afferma.